Era muratore, ha scalato sei categorie in sei anni: Gatti, difensore del futuro Juve


Era muratore, ha scalato sei categorie in sei anni: Gatti, difensore del futuro Juve
Data: 31 Gennaio 2022

Contratto fino al 2026 per il 23enne che fino a giugno resta in prestito al Frosinone. Cultura del lavoro appresa facendo anche il serramentista, buon destro, visione, personalità e anche qualche gol. Carattere e fame non gli mancano, e già arrivano paragoni ingombranti

Il treno Juve è passato all’improvviso, sul binario due. Sembrava fatta col Torino, tanto che il calciatore aveva già salutato i compagni. Poi il rilancio fulminante dei bianconeri, a meno di ventiquattr’ore dalla chiusura del mercato di gennaio. Azione decisa: Federico Gatti è un nuovo calciatore della Signora, anche se tornerà a Frosinone in prestito per chiudere la stagione in B. Per il classe 1998 la grande opportunità della carriera, dopo un lungo percorso di sacrifici.

PERCORSO

—  

Cresciuto nel settore giovanile dell’Alessandria, la carriera tra i grandi del classe 1998 di Rivoli è cominciata in Promozione nel 2015. Il salto di sei categorie in sei anni lo si deve al talento, all’applicazione e alla voglia di credere in un sogno che solo oggi è diventato realtà. Primi anni di fatica tra Pavarolo e Saluzzo, nel 2018 un campionato di Eccellenza vinto col Verbania, che trascina anche in Serie D nella stagione successiva. La prima opportunità tra i professionisti nel 2020, alla Pro Patria in C. L’estate scorsa il salto in B grazie alla chiamata del Frosinone, che lo terrà in prestito fino al termine della stagione dopo averlo venduto alla Juventus. Per il calciatore, invece, contratto fino al 2026.

PROFILO

—  

Ragazzo umile, coraggioso. Con una cultura del lavoro spiccata, anche grazie alle esperienze extra calcio – da muratore o serramentista – che gli hanno consentito di aiutare la propria famiglia quando era ancora un calciatore dilettante. Al calcio però non ha mai rinunciato, piuttosto si allenava la sera per conciliare tutto. Piede destro, visione di gioco e tanta personalità: nel Frosinone in B si è confermato abile anche in zona gol – ne ha messi a segno tre – nelle ventuno gare giocate, quasi tutte (diciannove) da titolare. La Juve lo riaffida in mani sicure, di quel Fabio Grosso che fino alla stagione 2016/17 guidava la formazione Primavera bianconera proprio con i suoi pari età. C’è chi lo paragona a Chiellini: per carattere e fame agonistica lo ricorda molto.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Juventus/31-01-2022/chi-federico-gatti-nuovo-difensore-acquistato-juventus-frosinone-4301186792957.shtml