A2: uno 0-3 “bugiardo” per Sant’Elia a Marsala, ora le ciociare sono penultime


A2: uno 0-3 “bugiardo” per Sant’Elia a Marsala, ora le ciociare sono penultime
Data: 31 Gennaio 2022

Il 2022, dopo tanta attesa, non si apre nel migliore dei modi per l’Assitec Sant’Elia. Le ciociare lottano, però la Sigel Marsala si dimostra maggiormente in palla. Finisce 3-0 per le padrone di casa, ma l’Assitec è sempre rimasta molto vicina nei punteggi, anche se è soltanto una magra consolazione. Coach Giandomenico propone la seguente formazione: Fiore/Saccani; Costagli/Lotti; Vanni/Cecchi; libero Lorenzini, unica ex del match. Le iniziali scelte di mister Bracci vedono figurare dall’inizio i nomi di Pistolesi e D’Este e la formazione è presto fatta: Scacchetti in diagonale con Okenwa; schiacciatrici Pistolesi e Ristori Tomberli; centrali Parini e D’Este, il libero è Nicole Gamba.

Il primo punto della partita lo conquista Marsala con un muro-fuori di Okenwa: 1-0. Errore in attacco di Marsala ed è 1-1. Fiore e Parini firmano due punti ciascuno per il momentaneo 3-3. Il primo vero allungo del primo set lo effettua Marsala: 8-4 (timbro in diagonale di Pistolesi). In seguito sempre con vantaggio corposo di Marsala e a nuovo punto, quello del 13-7, entra in campo Florencia Ferraro al posto di D’Este. In una fase favorevole alla Sigel Marsala Volley, in cui arrivano i segni del 14-7 e del 15-8 la panchina di Sant’Elia chiama in causa la palleggiatrice Nenni per sostituire Saccani, la quale dall’entrata in campo in poi compirà un punto con un secondo tocco.

Si registra un ritorno di Sant’Elia che sortisce un -2 con Costagli e Vanni a finalizzare i punti delle ospiti: 17-15. L’importante punto a muro di Ristori Tomberli del 18-15 consente a Marsala di sbloccarsi. Nei successivi scambi cresce Sant’Elia (il 22-18 si tramuta in 22-20) prima del finale 25-20 che arriva dopo un servizio di Sant’Elia buttato sull’out. In questo gioco hanno trovato spazio tra le azzurre per pochi ritagli di tempo oltre a Ferraro, Patti e Caserta. Del match resta Nenni in un secondo set che inizia bene per Marsala con un muro di Ristori Tomberli e un ace di Pistolesi. Marsala è dapprima avanti 2-0 e poi 6-4. Macina gioco la formazione di Bracci ed uno strappo significativo tra le squadre si registra sulla situazione di 11-7. Il punto in battuta di Scacchetti del 12-7 dà il massimo vantaggio: +5.

Si rifà sotto Sant’Elia che addirittura stravolge il punteggio e passa avanti: 17-18. Sul 18-18 (punto di Okenwa) Ferraro dentro per rilevare Scacchetti. Cambio che dura il giro di uno scambio dopo un nuovo punto di capitan Silvia Lotti: 18-19. A realizzare il punto del nuovo pari è ancora Okenwa: 19-19. Riconquista la palla per il servizio Marsala e viene chiamata in campo Caserta: ace del 20-19. Sant’Elia non molla per le successive azioni. Si riporta a -1: 22-21. Ma è nuovamente Okenwa a riportare Marsala in migliori acque: 23-21. Nella successiva azione errore nella costruzione del gioco di Sant’Elia e definitivo timbro di Pistolesi per il 25-21. La Sigel Marsala parte come aveva finito la seconda frazione e con Caserta in campo fin dal primo scambio. Okenwa è l’autrice del primo punto di questo singolo gioco.

In sequenza ecco arrivare gli stampi di Pistolesi, Caserta e Ristori Tomberli. Si arriva sul 6-2 e coach Giandomenico spende il primo discrezionale. Nel frattempo, cambio tra palleggiatrici nel Sant’Elia (fuori Nenni e dentro Saccani). Al secondo discrezionale di Giandomenico è 14-6. Sant’Elia da questa seconda sosta tecnica esce trasformato. Lotti e Vanni, le giocatrici carismatiche della squadra invocano una reazione. Infila subito quattro punti di break il sestetto frusinate e accorcia sul 14-10. Adesso è Marsala ad affrontare una fase di difficoltà. Marsala sembra in bàlia dell’avversario. Sant’Elia duro a mollare portandosi a -1 (14-13) e il pareggio si concretizza sul 15-15, grazie anche alle difese spettacolari di Lorenzini.

Uno dietro l’altro arrivano i timeout della Sigel Marsala per tentare di spezzare il buon momento. Ferraro in una parte calda del set rientra in campo per far rifiatare Scacchetti, ma la sostituzione viene chiusa nel breve volgere di uno scambio dopo un punto ospite. Successivamente, in un finale incerto con Okenwa che firma i punti marsalesi nella fase centrale, si consuma il sorpasso ospite su iniziativa principalmente di Costagli e Lotti che la ribaltano sul 22-23. Marsala mostra del sangue freddo nelle azioni finali e fa rispettare un controbreak sostanziale di tre segni a zero. I punti diretti di Ristori Tomberli e Pistolesi mettono il definitivo timbro sulla gara per 25-23. Il tabellino del match:

SIGEL MARSALA-ASSITEC SANT’ELIA 3-0 (25-20, 25-21, 25-23)

MARSALA: Ristori Tomberli 8, D’Este 1, Scacchetti 2, Pistolesi 16, Parini 11, Okenwa 15, Gamba (L), Caserta 4, Ferraro, Patti. All. Bracci

SANT’ELIA: Saccani, Lotti 9, Vanni 7, Fiore 9, Costagli 11, Cecchi 4, Lorenzini (L), Nenni 1, Muzi, Tellaroli. ne: Montechiarini. All. Giandomenico

Fonte: https://www.frosinonetoday.it/sport/volley/a2-0-3-bugiardo-sant-elia-marsala-ciociare-penultime.html